33 trucchi per una grigliata perfetta

  1. Preriscaldare è d‘obbligo: non mettete niente sul barbecue prima che abbia raggiunto la giusta temperatura. Di regola un barbecue elettrico ha bisogno di 10 minuti, prima di riscaldarsi per bene, un barbecue a carboni tra i 30 e i 40 minuti. Appena intorno ai carboni si forma uno strato di cenere grigia, si può iniziare!
  2. Ungete la griglia del barbecue prima di ogni ”performance“ con un olio resistente alle alte temperature, come quello di semi di girasole. Per facilitarvi, potete bagnare dei fogli di giornale nell’olio e strofinare la griglia.
  3. Lavate bene la griglia. Chi vorrebbe grigliare la sua bistecca sulle ceneri incrostate della grigliata del week end precedente? Fate attenzione che lo sfiato dell’aria non sia bloccato dalla cenere in eccesso.
  4. Accendere il fuoco semplicemente con dell‘alcol etilico è assolutamente un No-Go. Anche se in giardino vi attende un branco di affamati che vi mettono fretta, è da evitare in tutti i modi. Il vostro cibo assorbirà l’aroma chimico dello spirito, rendendo la carne facilmente infiammabile. Così non riuscirete a gestire per bene la temperatura e non sarà assolutamente una gioia per il palato.bistecche
  5. Comprate carne dello spessore di 2 – 3 cm minimo. In questo modo otterrete bistecche fuori croccanti e dentro succose e tenere. Le fette sottili tendono a seccarsi come suole di scarpe.
  6. Salate la carne 20 – 30 minuti prima della grigliata o dopo che è sulla griglia. Evitate di farlo poco prima di sistemarla sulla griglia perché così rischierete che si secchi.
  7. Pulite la carne prima di grigliarla e tamponatela per asciugarla. In questo modo il calore può penetrare direttamente durante la cottura, senza che si formi il vapore intorno alla superficie
  8. Non lasciate troppo tempo la carne sulla griglia non appena pronta, altrimenti si secca. Ancora meglio: avvolgetela nella carta stagnola e mettetela da parte.
  9. Per la preparazione di bistecche, si consiglia di lavorare su due zone a temperatura diversa: una con calore intenso per creare la crosta scura in superficie e una zona con meno calore per la cottura interna. Sul barbecue a carboni, potete creare le due zone in base a dove i carboni ardono meno o più. Su quello a gas basta regolare la quantità di gas emessa dal fornello.
  10. Spennellate o spruzzate con uno spray la bistecca con l‘olio, prima di sistemarla sulla griglia. Il sottile strato di grasso garantisce il tipico stampo della griglia.
  11. Girate gli hamburger solo una volta e non premete la superficie con la paletta. Se la carne è troppo compatta, sarà secca e poco tenera.
  12. Formate sempre un foro nel mezzo degli hamburger ancora crudi, in questo modo la carne si gonfierà verso l’alto, ottenendo degli hamburger dalla superficie liscia.hamburger
  13. Togliete la carne dal frigorifero anticipatamente, in modo che raggiunga la temperatura ambiente prima di prepararla. In questo modo si cucinerà uniformemente.
  14. Non girate la carne troppo presto. La carne dovrebbe essere facile da togliere sulla griglia, senza raschiare per girarla.
  15. Tutti in fila: sistemate il cibo da grigliare sul barbecue, in modo tale da memorizzare l’ordine e sapere quello che avete messo per primo. Iniziate ad esempio da sinistra verso destra come una spirale in senso orario. Mettete per ultimo i cibi che impiegano meno tempo, come le capesante o gli scampi.
  16. Preparate voi le marinature . Innanzitutto, sono più buone e poi la carne già marinata è difficile da valutare in fatto di qualità.
  17. Fidarsi è bene, un termometro è meglio. Niente è più snervante che tagliare un buon pezzo di carne e notare di averlo cotto troppo! Con un termometro, avete sempre la cottura sottocontrollo, e saprete quando la carne è cotta a puntino.
  18. Sarete ancora più facilitati con un termometro da bistecca, un tipo di spiedo che si inserisce nella carne e emana un segnale rosso appena giunge il momento di togliere la bistecca dal barbecue, e nel frattempo segna quanto tempo dovete lasciare ancora la carne sul fuoco.steakchamp
  19. Sottoponete la carne a una precottura in sottovuoto e posizionate i pezzi successivamente sulla griglia, per avere una superficie cotta a puntino. Questo metodo è ideale soprattutto per le grigliate fuoriporta. Attenzione: dopo la precottura, conservate la carne sottovuoto in frigo! Prima di grigliarla, lasciatela per qualche minuto a temperatura ambiente, altrimenti rimane troppo fredda al centro
  20. Per grigliare il pesce bisogna fare un po‘ di pratica, altrimenti si rischia di seccarlo troppo. È consigliabile iniziare con dei pesci ad alto contenuto di grassi, come il salmone o la trota. In questo modo eviterete intoppi durante la preparazione.
  21. Per facilitarvi, potete grigliare il pesce in una griglia per pesce, in questo modo evitate il rischio che si sfaldi, senza perdere il tipico aroma del barbecue.grillen-fisch-zange
  22. Quali verdure è preferibile grigliare? In generale, possiamo dire tutte quelle che non contengono troppi liquidi e non necessitano di troppo tempo di cottura. Sono ad esempio perfetti funghi, peperoni, melanzane, la zucca e le pannocchie di mais. Potete condirle a piacimento con del burro, sale, erbe, limone o dello zucchero e avvolgerle nella carta stagnola. Dopo circa 20 minuti, le vostre verdure al cartoccio saranno pronte!
  23. Infilzate le vostre verdure con uno spiedo, soprattutto quelle che difficilmente si reggono in mano (ad es. asparagi, carote o cipollotti). Vedrete che ne varrà la pena dedicare del tempo a preparare questi spiedini di verdure, in modo da poterle voltare facilmente sulla brace e cuocerle uniformemente.
verdure grigliate
Scot Rumery via Flickr
  1. Per rendere la carne più tenera, la marinatura dovrebbe contenere degli acidi, come ad esempio succo di frutta o verdura, yogurt, vino o aceto.
  2. Le marinature contenenti zuccheri dovrebbero essere applicate sul cibo all’ultimo momento, in quanto le alte temperature del barbecue tendono a bruciare lo zucchero.
  3. Mettete le erbe nella brace, tra i carboni, in questo modo donerete al vostro cibo la nota aromatica che desiderate. Ad esempio potete utilizzare rosmarino, timo, bacche di ginepro. Ammorbidite prima le erbe in acqua, in modo che non si brucino velocemente. Per l’aroma alle erbe sul barbecue a gas, sistemate una vaschetta in alluminio con le erbe e un po’ d’acqua vicino al fornello sotto la griglia. Per questo metodo si consiglia di non posizionare il cibo direttamente sul fumo e mantenere il coperchio del barbecue chiuso.
  4. Utilizzate delle stecche di cannella come spiedini. Soprattutto frutta come pesche, prugne, fichi o fette di ananas, assorbiranno a pieno questo aroma in più, mentre si caramellano.
  5. Per una superficie ben dorata, cospargete la frutta, così come verdure tipo le carote, con dello zucchero. Utilizzate semplicemente quello raffinato che trovate in commercio. In alternativa potete spennellare il cibo con dello sciroppo alla frutta.
frutta grigliata
Mike Mc Cune via Flickr
  1. Provate a grigliare capesante e gamberi su un piatto con del sale dell’Himalaya, vedrete che intenso aroma otterrete!
  2. Un ulteriore suggerimento per donare alla carne e al pesce una nota aromatica particolare, sarebbe quello di grigliare su delle assi di cedro. Già nell’antichità era usuale cucinare i cibi su dei piatti di legno per ottenere la nota affumicata e raffinarne il sapore.
  3. Per una questione di igiene, conservate separatamente la carne già grigliata da quella cruda. Utilizzate diversi piatti, taglieri e coltelli adeguati per pesce, pollame e carne. Oppure lavate i vostri utensili tra un utilizzo e l’altro.
  4. Non fatevi venire in mente di sfumare con della birra! Sembrerebbe comune versare della birra nel fuoco, ma in realtà, l’unica cosa che otterreste è che i carboni si spengano e la cenere voli via attaccandosi alla carne. Assolutamente niente di gustoso! Fate di meglio: prendete una bottiglia con erogatore spray contenente acqua e placate le fiamme delicatamente, prima che il vostro cibo venga carbonizzato.
  5. Dopo la grigliata, pulite sempre le griglie utilizzate con una spazzola a setole metalliche. Fatelo quando la griglia è ancora calda, in questo modo sarà più efficace e rapido. Attenti a non scottarvi però!
Torna su

Jetzt in deinem Konto anmelden

  • Bitte gib eine gültige E-Mail-Adresse ein

  • Bitte gib dein Passwort an


  • Passwort vergessen?

Bist du neu bei Springlane?

Hier registrieren, um folgende Vorteile zu genießen:

  • Einfacher Bestellvorgang
  • Lieblingsartikel merken
  • Bestellungen im Überblick
  • Artikel bewerten
  • Keine Angebote verpassen
Hier registrieren

Registriere dich jetzt bei Springlane

  • Bitte gib eine gültige E-Mail-Adresse ein

  • Bitte gib dein Passwort an Das angegebene Passwort ist zu kurz (min. 6 Zeichen) Passwörter stimmen nicht überein!

  • Bitte wiederhole dein Passwort Das angegebene Passwort ist zu kurz (min. 6 Zeichen) Passwörter stimmen nicht überein!

Leider sind nicht alle Eingaben vollständig bzw. korrekt. Bitte korrigiere die markierten Felder und klicke hier erneut.

Ich habe bereits ein Springlane-Konto

Hier anmelden
Torna su