9 curiosità sul sushi

Il sushi, come sappiamo, è considerato il piatto più famoso del Giappone e appartiene a i cibi più sani del mondo. Dunque come si mangia in realtà questa delicatesse tanto amata e cosa ha in particolare il pesce palla? In questo articolo troverete le risposte!

1. Le origini del sushi non sono in Giappone.

L’ispirazione per quello che oggi chiamiamo sushi, proviene dall’Asia sud-orientale, proprio dal metodo di conservazione dei pesci d’acqua dolce!
Il pesce fresco veniva conservato nel riso cotto e lasciato fermentare. A differenza di oggi, il riso acidulo non veniva consumato. Nel 718, il metodo arrivò in Giappone e fu utilizzato fino al XIV secolo, quando i giapponesi scoprirono che il riso acido si abbinava perfettamente al pesce. Il cuoco Hanaya Yohei sviluppò verso la fine del XVIII secolo la prima forma originale del sushi odierno.

2. Prima il sushi era un fast food economico.

Mentre oggi si spende parecchio per piccole porzioni di questa specialità giapponese, il sushi nasce come uno street food economico, uno snack per spezzare la fame durante la pausa di uno spettacolo teatrale o durante un lungo viaggio. Oggi, invece, il sushi rappresenta uno dei cibi trend, serviti sia in ristoranti stellati, che in sushi-bar alla moda.

3. Quando il wasabi non è wasabi.

Attenzione ai falsi ingredienti! Può accadere che il wasabi non provenga dalla vera radice nipponica, ma sia un composto di polvere di senape e rafano, colorati con del colorante alimentare verde. Diffidate dunque di questi surrogati economici: il vero wasabi è costoso.

Wasabi

4. La normativa sul controllo degli alimenti ha modificato il sapore del sushi.

Le disposizioni di trattamento del pesce in Europa sono molto rigide. Infatti, prescrivono che il pesce crudo debba essere congelato prima di poter essere consumato, per eliminare quanto più possibile il rischio di infezioni batteriche. Questo certamente altera i sapori e le fibre del pesce e molti maestri del sushi se ne lamentano. In Giappone, ai cuochi di sushi viene insegnato come preparare il pesce fresco senza congelarlo e senza incombere  nel pericolo di intossicazioni al momento del consumo.

5. Il sushi si mangia con le mani.

In un ristorante giapponese, vi sarà già capitato di cimentarvi con le temibili bacchette che vi avranno fatto sudare freddo. Tranquilli, non è necessario che ci sforziamo di utilizzarle: la tradizione vuole che il sushi si mangi con le dita, mentre è il sashimi (pesce crudo in fette sottili) che richiede l’uso delle bacchette.

6. I rocchetti di maki sono delle vere opere d‘arte.

La preparazione del sushi è stata perfezionata nei secoli, in modo tale che queste piccole leccornie non siano solo considerate cibo, ma anche vere e proprie opere d’arte. I maestri del sushi scelgono gli ingredienti prestando attenzione al sapore, alle fibre e all’aspetto, componendo dei pezzi unici d’autore. I sushi di maki sono sempre serviti affettati, proprio per mettere in risalto l’arte con cui è stato preparato l’interno.

Sushi_Maki-Kunst

7. Sprecare troppa salsa di soia è una gaffe in Giappone.

In Giappone il consumo spropositato di salsa di soia è visto di cattivo occhio, così come lasciare residui di chicchi di riso nella ciotolina della soia. Per mangiare il sushi nel modo giapponese, riempite con poca salsa di soia una ciotolina e aggiungetene poco alla volta il giusto indispensabile.

8. Cosa nasconde il pesce palla.

Per saper lavorare il pesce palla per il sushi, i cuochi di sushi frequentano un corso di formazione specializzato. Le interiora del pesce contengono veleno, per questo, il cuoco non deve danneggiarle: basta un minimo contatto di questo veleno con la carne del pesce a far morire un adulto. Per questo è necessario che i cuochi siano davvero preparati.

9. Un sake al posto della mancia.

In Giappone non si usa lasciare la mancia. È invece un’usanza offrire qualcosa da bere al cuoco, se si è soddisfatti. Se il cuoco accetta l’invito, berrete insieme a lui un sakè. In questo momento non sono tanto gradite chiacchiere e domande sul cibo.

Torna su

Jetzt in deinem Konto anmelden

  • Bitte gib eine gültige E-Mail-Adresse ein

  • Bitte gib dein Passwort an


  • Passwort vergessen?

Bist du neu bei Springlane?

Hier registrieren, um folgende Vorteile zu genießen:

  • Einfacher Bestellvorgang
  • Lieblingsartikel merken
  • Bestellungen im Überblick
  • Artikel bewerten
  • Keine Angebote verpassen
Hier registrieren

Registriere dich jetzt bei Springlane

  • Bitte gib eine gültige E-Mail-Adresse ein

  • Bitte gib dein Passwort an Das angegebene Passwort ist zu kurz (min. 6 Zeichen) Passwörter stimmen nicht überein!

  • Bitte wiederhole dein Passwort Das angegebene Passwort ist zu kurz (min. 6 Zeichen) Passwörter stimmen nicht überein!

Leider sind nicht alle Eingaben vollständig bzw. korrekt. Bitte korrigiere die markierten Felder und klicke hier erneut.

Ich habe bereits ein Springlane-Konto

Hier anmelden
Torna su